Archivi tag: campo di bocce a forma di uovo

Senzapelle

Un fuoco magico mi guarda dalla finestra mattutina. Come un gallo che canta note stonate di grigio, mi convince della bontà di una giornata piovosa in un ufficio grigiotopo. Definire il grigiotopo dà una sensazione come di mangiare una lucertola ammuffita.  E il fuoco mi guarda e io lo guardo e ci guardiamo. E la scena mattutina finisce li’ in questo dormiveglia che mi segue per tutto il giorno e la notte e scivola via agile come un acrobata ottuagenario. Mille rivoli di rabbia salata scorrono sul mio viso. Striature di sangue che si coagulano, mentre la magia del fuoco si allontana, lasciandomi col senso di frustrazione di non averci creduto abbastanza per saperla afferrare. Sarà per un’altra volta.